Progetto

Committente
USTRA, Filiale di Bellinzona

Supporto al Committente
Marcionelli & Winkler + Partners SA, Bellinzona / ewp AG, Chur

Ingegnere civile – Consorzio studi d’ingegneria
Marcionelli & Winkler + Partners SA / ewp AG, Chur

Direzione locale dei lavori
Studio d’ingegneria Sciarini SA, Vira Gambarogno

Imprese di costruzione – Consorzio MNAG
Mancini e Marti SA, Bellinzona / Novastrada SA, Taverne / ATAG costruzioni SA, Iragna / Giudicetti SA, Cama

Team mawi
Remo Lanfranchi, Fabio Bernasconi, Francesco Londino, Brayan Lilla

Team ewp
Markus Graf, Ralf Hartmann

L’intervento interessa il tratto della strada nazionale N13 tra Grono e Soazza, dalla progressiva 10.800 alla progressiva 24.300. Un’analisi preliminare ha evidenziato un chiaro degrado della pavimentazione esistente. Il progetto, nell’ambito di un concetto di “Überbrückungsmassnahme”, ha quale obiettivo di prolungare la durata di vita del tratto di 10-15 anni, considerando una classe di traffico T5.

Carotaggi e prove di laboratorio
Le prove eseguite sulla pavimentazione e sul sottofondo hanno portato alla luce i seguenti risultati:
• Il sottofondo risulta essere in gran parte stabilizzato; le prove sull’ME eseguite sulle parti non stabilizzate mostrano un sottofondo mediamente compatto.
• La pavimentazione è composta su tutta la tratta da tre strati con uno spessore totale di circa 18 cm.
• La pavimentazione presenta numerose fessure che penetrano in gran parte fino al binder ma non intaccano lo strato portante.
Si notano pure numerosi punti in cui tra i due strati, binder e portante, non vi è una buona aderenza.
• Le miscele esistenti risultano di buona qualità.
• In alcuni tratti i campioni hanno portato alla luce la presenza di rete di rinforzo tipo Hatelit o simile.

Risanamento pavimentazione
Sulla base dei risultati, dei sopralluoghi svolti e delle prove di laboratorio è stato sviluppato un concetto d’intervento base che prevede le seguenti lavorazioni:
• Fresatura strati usura e collegamento fino ad uno spessore di 11 cm al fine di rimuovere in modo sicuro e completo i due strati (usura e collegamento).
• Posa di uno strato di SAMI al fine di separare in modo ottimale lo strato portante dallo strato intermedio e nel contempo impermeabilizzare la pavimentazione a tale livello per garantire una maggior durata del sottofondo e dello strato portante.

Si prevede uno strato di spessore pari a 10 mm cosparso con pietrischetto 4/8 mm prebitumato per garantire l’aderenza con lo strato superiore.
• Il nuovo strato di collegamento é eseguito con una miscela AC B 22 H con uno spessore di 70 mm.
• Tra lo strato di collegamento e lo strato d’usura si prevede il trattamento della superficie con un’emulsione bituminosa
(200 g/mq) al fine di garantire la necessaria aderenza tra gli strati.
• Il nuovo strato d’usura é eseguito con una miscela MR 8 tipo USTRA con uno spessore di 30 mm.
• Le canalette per lo smaltimento delle acque esistenti sono mantenute e tutta la superficie viene cosparsa con una lacca bituminosa che fungerà da impermeabilizzazione parziale e ne prolungherà la durata di vita.

Smaltimento delle acque
Il sistema di smaltimento delle acque si presenta in buone condizioni e non si prevedono quindi particolari interventi di risanamento. Sono comunque necessari interventi locali di manutenzione per la riparazione puntuale delle canalette e per il consolidamento dei telai delle caditoie.

Barriere di protezione
Le barriere di sicurezza presenti lungo tutto il tracciato sono in buone condizioni e non necessitano di manutenzione straordinaria o di sostituzione. Si prevede comunque la realizzazione dei rinforzi in corrispondenza dei sovrappassi secondo le norme VSS.

Interventi sui manufatti
I manufatti si possono suddividere fondamentalmente in 3 tipi: con pavimentazione in asfalto fuso, con pavimentazione in conglomerato bituminoso, con pavimentazione in conglomerato bituminoso con sottofondo in misto granulare.
Sull’ultimo tipo di manufatto l’intervento sarà identico a quello previsto lungo la tratta mentre sugli altri si prevede:

Manufatto con asfalto fuso:
• Fresatura 30 mm
• Ripristino giunti
• Nuovo strato usura MA 11 H 30 mm

Manufatto con conglomerato bituminoso:
• Fresatura 30 mm
• Ripristino giunti
• Nuovo strato usura SMA 11 30 mm

Gestione del traffico e tempi esecutivi
Durante tutte le fasi del cantiere si prevede la deviazione del traffico su un unica carreggiata con un sistema 1+1; in questo modo si potrà disporre liberamente di un intera carreggiata per l’esecuzione dell’intervento. Si prevede la realizzazione dell’intervento di risanamento su due anni: 2010 e 2011.

CHF 14 Mio

Costi d’opera del genio civile

CHF 15 Mio

Investimento complessivo

20102013

Periodo di realizzazione

Most Recent Entries